Erdoğan il censore

Erdoğan il censore

“Estirpare”. “Spazzare via”. Travolto dagli scandali il primo ministro turco Recep Tayyip Erdoğan se la prende (nuovamente) con i social network. Ancora una volta a finire nel mirino del premier è Twitter. Ma come scrive una mia amica turca “perfino bambini e anziani sanno come funziona una VPN (sistema utilizzato anche dai ministri più radicali del governo)… Erdoğan non lo capisce perché circondato da lacchè pagati profumatamente per assecondarlo”.

Annunci